• Cibo al cubo: suggestiva idea per un aperitivo a base di finger food design

    Non è raro che artisti, creativi, fotografi e designer, oltre ai deputati top chef,  si dedichino all’immagine del cibo di questi tempi, anche come medium di comunicazione. Oltre a essere terreno di scontro quasi ideologico, il cibo è diventato simbolo del proprio status sociale, non solo da mangiare, e da guardare, ma anche da mettere in mostra, modellare, rivisitare.

     

    I designer dello studio olandese Lernert & Sander hanno creato questa composizione per conto del quotidiano De Volkskrant che ha pubblicato un numero speciale sull’alimentazione. Quelli che vedete sono 98 cubi di 2,5 cm per lato, piccole sculture tratte da 98 tipi diversi di cibo al naturale.

     

    Una incantevole idea ripresa da #partyroundgreen #biocatering per eventi top, di design e altamenti creativi, per far dire !UAU agli ospiti e comunicare le suggestioni , sensazioni ed emozioni insite nel cibo d’autore ad elevata inventiva

     

    Le porzioni saranno un po’ minimaliste, ma ce n’è per tutti: amanti di frutta e verdura, carne e sushi. Per i più audaci può essere un’idea creativa per il prossimo aperitivo a base di finger food design, o come si dice in Italia: cibo di design che si mangia con le mani.

     

    Una stupenda espressione di #uaufood il cibo che meraviglia, attrae, è sinestetico (coinvolge i 5 sensi contemporaneamente) e comunica !

    #aperitivo #buffet #apericena #fingerfood #fooddesign #uaufood

     

    515 visite
    0 commenti
  • Lascia un tuo commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.
    Campi obbligatori *