• Nuove abitudini, impazza l’#aperichat: l’aperitivo social per non rinunciare agli amici (e a un buon bicchiere)

    Aperichat: l’incontro virtuale per combattere la solitudine o la monotonia via Whatsapp, Skype, Zoom e Facebook con videochiamata di gruppo. Nasce questo neologismo che deriva dalla radicata abitudine dei consumatori del momento dell’aperitivo. Non più al bar dal vivo con gli amici ma via chat in gruppo. La gente cerca di non perdere del tutto le proprie consuetudini. L’aperitivo consumato normalmente nel pre-cena, in alcuni casi /cluster sostituisce il momento della cena in ambito domestico trainando anche le bollicine.

    In questi tempi difficili in cui rimanere in casa è d’obbligo, come si può fare l’aperitivo con una bottiglia di buon vino con gli amici? Semplice si può fare l’aperichat.

    Gli italiani sono sempre stati famosi per la loro grande inventiva … utile anche in caso di emergenza sanitaria, non rinunciano ad una loro abitudine consolidata. Tranquilli, non dovete uscire di casa, ma sarà sufficiente una bottiglia di vino (rosso, bianco, rosato) o un cocktail, un cellulare o un pc dotato di webcam per fare la videochiamata.

    L’amicizia come risorsa

    L’iniziativa è partita da un gruppo di amici che volevano fare quattro chiacchiere tra di loro per combattere il senso di solitudine della permanenza domestica obbligatoria: così si sono dati appuntamento con Whatsapp e sono riusciti nel loro intento.

    Come organizzare l’aperichat?

    Avvisate i vostri amici/amiche con Whatsapp / Skype / Zoom / Facebook, inviando un messaggio indicando l’ora dell’incontro, preparate il vino, o il drink preferito e poi all’ora stabilità scatta la videochiamata di gruppo.

    Alcuni lettori potranno obiettare che nell’aperichat mancano i baci e gli abbracci veri, vietati in questo periodo, ma queste soluzioni tecnologiche possono rappresentare “un ponte” e con un po’ di fantasia vi sembrerà di essere sul tavolino del vostro locale preferito con i vostri amici, parenti, colleghi… accompagnando il tutto magari con una bella risata, dimenticandoci per un po’ del coronavirus.

    Il buon umore rinforza le difese immunitarie!

    Cari wine-lover, può essere un’ottima idea per fare delle degustazioni, magari bevendo lo stesso tipo di vino, ed avrete così la possibilità di parlare e descrivere il vino che state assaporando, scambiandovi impressioni con una modalità alternativa. Potete accompagnare il vino con delle fette di salame o del formaggio, pane grigliato, un dolce appena sfornato, oppure qualsiasi altra pietanza a vostra scelta.

    L’incontro virtuale per combattere la solitudine o la monotonia

    Un lato positivo in questo periodo di coronavirus, è che abbiamo tutti un po’ più tempo per fare quattro chiacchiere con persone che sono distanti o che non possiamo incontrare. La tecnologia è un grande alleato in questo tempo difficile e ci permette di accorciare le distanze e regalarci un momento leggero.

    Non ci sono limiti di fantasia per l’aperichat, il divertimento è dato anche nell’organizzazione che lo precede.

    Internet è un limite?

    Potete risolvere con un aperitivo a distanza con i vicini, magari da finestra a finestra o da terrazzo a terrazzo, riuscendo a recuperare, almeno in parte, la vita sociale.

     

    77 visite
    0 commenti
  • Lascia un tuo commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.
    Campi obbligatori *